“Da sempre adoro la natura, sia perchè abito in un paradiso sia perchè è una macchina perfetta. Una macchina che, lentamente ed inesorabilmente, stiamo distruggendo.

Ogni volta che decido di stare bene con me stesso parto con il mio zaino in spalla. Portando con me le mie macchine fotografiche so che posso immobilizzare ogni particolare che Madre Natura ci offre. Per me questo è molto importante e non è solamente fare fotografia naturalistica ed escursionismo, per me significa riuscire a tramandare un mondo che, spero proprio di no, sta morendo. Cerco sempre di immortalare gli scorci più significativi e di trasmettere, attraverso le mie diapositive, le stesse sensazioni che provo quando mi incontro in questi angoli di paradiso, sentire la musica della natura con tutti i suoi fruscii e canti di uccelli, risentire gli odori della terra, dell’erba, dell’aria, sentire il freddo della neve o sentirsi accarezzare la pelle dal tepore di un tramonto…”

La stampa ricopre un ruolo importantissimo nella fotografia, per me una foto non stampata è una foto lasciata morire.

La stampa di qualità da vita allo scatto portando con se tutte le emozioni vissute in quel momento. La fotografia è fatta di emozioni ed è un mezzo per trasmettere quello che i nostri occhi stanno interpretando con il nostro cuore.

MAURO BARBACCI

Fotografo PROFESSIONISTA che dedica la sua attività alla fotografia OUTDOOR. Classe ’78, vive da sempre a Scheggia, in provincia di Perugia, dove grazie al Parco del Monte Cucco, passa la maggior parte del suo tempo con la reflex in mano.

La natura fa da sempre parte di Mauro, una macchina perfetta (un paradiso come la definisce lui). Ha all’attivo un nutrito e costante elenco di corsi e workshop, sulle diverse tecniche fotografiche di base ed avanzate, sia legate alla natura sia alla fotografia professionale.

Per lui fare fotografia significa tramandare preservare un mondo che stiamo pian piano distruggendo.

Alcune sue immagini sono comparse in riviste di riferimento per la pesca a mosca (Mauro è anche un affermato fotografo di pesca in Italia ma soprattutto all’estero), come “FlyFishing& FlyTying” (rivista inglese), “FlyLine” (rivista italiana), Seatrout.dk (rivista danese), Fiskefeber (rivista svedese) e collabora ed ha collaborato con diverse realtà di rilievo in tutto il mondo: AVALON Cuban Fishing Center, Denmark Fishing & Outdoor LodgeCatch Outddor, Sky Caccia & Pescaseatrout.dkHavorred Fyn seatrout FishingFly Fish EuropeCanon Italia, Nikon Italia, Costa del Mar.

  • Dal 1988, all’età di 10 anni, nasce una sfrenata passione per la natura e la fotografia, un bambino che si innamora di una stampa che ancora è appesa nella sua camera.
  • Nell’ottobre del 2010, al Parlamento Europeo a Bruxelles, vengono esposte le sue immagini relative al progetto editoriale naturalistico della Provincia di Perugia, il libro “Liquidi e Cristalli”.
  • Dal 2010 dedica la sua attività fotografica per due importanti progetti, uno legato alla natura ed uno legato alla pesca a mosca
    • NELLA NATURA: inizia insieme al suo amico e compagno di avventure Mirko a ricercare e fotografare le orchidee spontanee nella sua terra ed in particolare modo nel Parco Regionale del Monte Cucco dove è nato e cresciuto e tutt’ora vive e fotografa. Un progetto che ancora sta portando avanti fotografando ogni anno sempre più specie ma soprattutto cercandone sempre delle nuove.
    • NELLA PESCA A MOSCA: a contatto con uno dei pescatori a mosca più innovativi dei nostri tempi, Roberto Pragliola, si dedica alla fotografia di pesca per portare avanti un progetto per Mauro molto importante. Roberto Pragliola decide di affidare i servizi fotografici del suo ultimo libro a Mauro, una serie di scatti che tutt’ora sono inediti ma che restano un patrimonio culturale per la pesca a mosca in Italia ed all’estero.
  • Nel 2015 Nikon School pubblica un suo articolo legato alla fotografia di viaggio ed alla fotografia di pesca a mosca nel Nord Europa (QUIpotete trovare l’articolo).
  • Nel febbraio del 2015 viene riconosciuto come artista e fotografo nella pesca a mosca in America ed il suo nome viene pubblicato accanto a quelli che sono i più grandi fotografi del settore su midcurrent.com
  • Nell’ottobre 2016 viene chiamato come docente al workshop di fotografia che inaugura una delle più importanti manifestazioni fotografiche internazionali, il Siena International Photography Awards.
  • Nel novembre del 2016 Canon Italia, durante la presentazione della Canon 5D mark 4 a Roma, intervista di Mauro come testimonial del prodotto legato alla stampa fotografica Canon HDBOOK.
  • Nel dicembre del 2016, sul blog Voglio Vivere Così, esce un’intervista dove parlano di come Mauro si sia “rimesso in gioco”.
  • Nel febbraio 2017 Mauro partecipa come fotografo internazionale di pesca durante un simposio al Pescare Show di Vicenza.
  • Ad agosto 2017 viene intervistato da una delle testate di categoria più vendute, Photo Professional Canon Edition.
  • Nel 2018 inizia una stretta collaborazione con BIGWALL negozio di abbigliamento e materiale outdoor.
  • Nell’ottobre 2018 mauro fa parte del team di relatori del Brain Campus a Perugia presentando la fotografia naturalistica parlando dello sfruttamento che c’è in questa “tecnica”.
  • Nel dicembre 2018 presenta il Parco Regionale del Monte Cucco con i suoi scatti nel suo paese di origine, Scheggia e Pascelupo.

Con la sua esperienza, Mauro, produce servizi fotografici nei luoghi più remoti del mondo legati al turismo e gli sport outdoor. Non si limita all’attività di fotografo per i servizi che gli vengono commissionati ma sfrutta le sue competenze per consulenze e formazione sempre in ambito fotografico a 360° collaborando con grandi aziende del settore.

Cliccando sulla copertina della rivista qui accanto puoi leggere l’intervista che mi è stata fatta da Canon Photo Professional dove parlo della fotografia naturalistica. L’articolo è molto interessante dato che non parlo di tecnica ma di come va rispettata la natura e dei rischi e sacrifici che comporta fare questa tipologia di fotografia. Ti chiedo 5 minuti del tuo tempo per leggere questo articolo dato che è molto importante quello che c’è scritto. Grazie.

LA FOTOGRAFIA TI PERMETTE DI SCOPRIRE DEI LIVELLI EMOZIONALI ALTISSIMI ATTRAVERSO I QUALI PUOI TRASFERIRE LE TUE SENSAZIONI NELLO SCATTO PER FAR RIVIVERE LA TUA ESPERIENZA.